Burlesque Performer | Insegnante

Seminario di danze vintage in Burlesque


Posted on 4th marzo, by in burlesque blog, Burlesque Therapy. No Comments

Seminario di danze vintage in Burlesque

Una giornata unica

Annalisa GuzmanAnnalisa scrive…

Finalmente arriva Domenica 24 febbraio, il giorno in cui avrei partecipato all’ultimo stage qui in Italia di Alessandra  in arte Little Lady Burlesque. La giornata si prospetta in salita: fuori nevica parecchio e le strade saranno come al solito “incasinate”, e questo fa aumentare la preoccupazione, essendo la location dello stage in una scuola di danza nella periferia di Chieri… Chissà quanto periferia?

Giro di sms e telefonate con le mie amiche e compagne di Burlesque, Paola e Mary,  insieme alle quali avrei partecipato allo stage:  infatti il piano era trovarci tutte e tre e insieme andare a Chieri. Ci domandiamo se sia il caso di fare tutti quei chilometri sotto la neve, ma ben presto il desiderio di cimentarmi di nuovo con la danza ha il sopravvento sulla paura del maltempo. Decidiamo così di partire, la giornata è fredda, nevica.

Il post dello stage recita “ritrova la tua femminilità con le danze vintage e il burlesque senza spogliarti… Danze femminili per valorizzare il tuo essere donna nella vita di tutti i giorni.”  … Hai visto mai che riesco a migliorare di un pelino la mia femminilità? Continua con il programma: “Passi di Charleston standard, boogie drop fino a quelli più conosciuti del Burlesque come il Bump’n’Grind e lo Shimmy… Coreografia di gruppo tra boa di piume e merletti e ci rilasseremo con lo stretching…

Vedremo, per ora devo affrettarmi  devo correre per rendez vous con Paola e poi di corsa da Mary per fare una macchinata unica  e dopo un piccolo viaggetto arriviamo a destinazione… In ritardo… Colpa della neve ovviamente.

Entriamo nella scuola, ci registriamo, cambio veloce (una parola!) e poi entriamo… La sala è affollata ci sono un sacco di dolci fanciulle, sono emozionata, sento i loro sguardi… Sono educati, non insistono. Bene! Si inizia con un passo di danza che ovviamente non so fare… Arghhh! Troppa femminilità così di colpo mi sopraffà… Non ci riesco, incrocio lo sguardo di incoraggiamento di Alessandra. Mi sovvengono alla mente passi simili di Salsa, faccio le dovute similitudini e piano piano cominciano a svilupparsi i primi movimenti giusti, poco per volta e con tanta pazienza della maestra, vedo che cominciano a svilupparsi le prime movenze “femminili”. Ragazze come sono difficili… Come è difficile muoversi con grazia e non come un ippopotamo,  comunque con tutte le mie limitazioni ci riesco. Ma subito dopo è la volta di alcuni movimenti derivati dal Samba… “Fantastico penso, forse qui andrà meglio, il Samba è molto simile alla Salsa” e poi vedo che Alessandra aggiunge un piccolo movimento del piede  che si avvicina al famoso step della Salsa prima maniera: anche qui lavoro di correlazione tra i due balli e improvvisamente “Ce l’ho!”… Riesco a farlo e anche velocemente, sono concentrata a guardarmi allo specchio, ma noto due ragazze vicino a me che indicandomi, commentano che io riuscivo a farlo bene… Questo mi consola… “Allora non sono propria una foca ippopotamo!!!

Poi arriva il turno del Charlestone, ma prima ci mettiamo le scarpe e io opto per sandalo con zeppa e tacco 12(almeno) tutto sberluccicoso. “Speriamo bene di non cadere” penso. Le ragazze notano l’altezza del tacco… Soliti commenti sul “… Come fai?”… Io ci provo… Cominciamo e con mia sorpresa riesco a stare in piedi ed a muovermi pure senza troppi problemi… Merito anche di Alessandra che spiega la giusta posizione da tenere nel movimento… Sulle punte sollevando il tallone… Quindi peso in avanti… Fantastico, ci riesco… Poi la musica aumenta di velocità e mi accorgo che stiamo tutte ballando il Charleston… Alessandra improvvisa nuovi movimenti e tutte la seguiamo… Solo alla fine ci fa notare che aveva semplicemente introdotto i passi e le  movenze che ci aveva insegnato prima del Samba e quant’altro.

Alla fine tutte applaudiamo contente e consapevoli di aver fatto almeno per un attimo i passi e i movimenti giusti…

Poi è la volta del BOA e guantiAlessandra, che tra l’altro indossa dei guanti neri e pailettes dorate a figurare le unghie laccate d’oro (“li voglio” urlo a mezza voce e le mie amiche che mi conoscono sorridono),  ci guida nelle movenze più ardite e sexy con una grazia unica, sexy e stupendamente pulita, mai volgare. Tra le ragazze c’è chi riesce a seguire perché abituata ed allenata a ballare di più, io arranco, ma spesso sorrido della mia imbranataggine, ma l’importante è provare, mettersi in gioco e questo mi diverte, anche perché da Alessandra in giù fino alle ragazze intorno a me nessuna giudica nessuna, o almeno mi pare, ma poi anche se fosse, non mi sposta di granché la situazione, è una bella giornata e mi sto divertendo.

In finale momento di relax e stretching con movenze orientali… Bellissimo … Sarà un ricordo incancellabile per le vibrazioni che ho sentito…

Fine!  Ci si cambia, ma prima foto di gruppo di tutte le Burlesquine Sisters, foto ricordo personale in posa da Burlesque Performer… E poi ritorno a casa… Mary, Paola e io ci salutiamo entusiaste per la esperienza, Alessandra è unica, stupenda, di una classe e professionalità sopraffina, che in poche occasioni della mia vita da ballerin(o) ha incontrato… Momenti unici che rimarranno per sempre nel mio cuore.

FANTASTICO

Little Lady Burlesque TherapyLittle Lady risponde…

Carissima Annalisa,

la mia miglior ricompensa e’ leggere il vostro entusiasmo e vedere i vostri sorrisi a lezione. Ti ringrazio moltissimo per aver voluto pubblicare il tuo prezioso parere e per l’ironia con cui ti metti in gioco, senza mai tirarti indietro.

Grazie per avermi scelta come Maestra, ne sono molto onorata.

Little Lady Burlesque





I commenti sono chiusi.



Il mondo del Burlesque secondo Little Lady

Curiosità , deliri , eventi e consigli dal blog di Little Lady Burlesque

Dimagrire per le vacanze?
13 motivi per non mettersi a dieta prima di andare a Bali Tutto cio’ che nessuno ha il coraggio di dirvi riguardo sesso, droga e...
Berlusconi condannato
7 anni Mr.B

Dopo 7 anni in Tibet, 7 giorni e muori in The Ring, 7 nani sotto Biancaneve, ecco che il 7 torna ancora…

Mr....

Il Fu Burlesque.it
Funeral Party

Frateli-li-li-li e Sorele-le-le-le… Siete qui riunite con la vostra autoincoronata Papessa Little Lady Burlesque per festeggiare l’allegra dipartita del Fu Burlesque.it Website. Non cominciate a...

Burlesque
Burlesque Curve assassine, sorrisi di fuoco e piume di struzzo Scritto da Attilio Reinhardt

Editore: Eumeswil

224 pagine che van giu’ come acqua fresca d’estate.

Ho letto il libro...

Diversamente Madre

Follow me on Pinterest

 

Per te non esistono chilometri ne’ santi che possano tenerti lontana da tuo figlio.

Oppure disperata...